La storia di Mario

Mario Montano

Era il luglio del 2002 quando Mario, a soli 17 anni, sta tornando a casa in motorino, come faceva ogni giorno. Quello però non è un giorno come gli altri e, ad una curva, il cavalletto si apre accidentalmente facendogli perdere il controllo del mezzo e scaraventandolo contro le scale di un’abitazione.

La diagnosi è lesione midollare a livello D5-D6 e esiti di trauma cranico.

La vita di Mario all'epoca era quella di un normalissimo adolescente: frequentava la scuola di agraria, usciva con gli amici e giocava a calcio nella squadra del suo paese. E in un attimo tutto è cambiato.

Mario Montano

Dopo aver passato 27 giorni in coma, ha iniziato a passare da un ospedale all’altro per trattamenti, terapie e percorsi sempre diversi, ma tutto quello che gli proponevano sembrava non sufficiente ad un ragazzo sportivo della sua età.

Mario non ha mai smesso di cercare e di lottare, finché non ha trovato il Centro Giusti di Firenze cercando online. Una volta passata la visita di idoneità, Mario ha iniziato il suo percorso riabilitativo personalizzato e fin da subito ha visto grandi risultati, tali da permettergli di riprendere piano piano in mano la propria vita. Oggi Mario è autonomo e indipendente, riesce a svolgere diversi tipi di lavori, guida la propria macchina, fa sport e ha una vita sociale attiva, piena di amici.

Mario Montano

Frequenta il Centro Giusti tre volte alla settimana per mantenere i traguardi raggiunti e superare nuove sfide. E come spesso ci ripete “Sono cose della vita, mai arrendersi!”.

Condividi su

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Leggi le altre Storie

Chiara Mazzei
Storie

La storia di Chiara

Quella di Chiara è una storia drammatica, che l’ha colpita all’improvviso e l’ha costretta a fare i conti con una vita completamente diversa.

leggi tutto »